Approccio estetico


Tutta l’esperienza del bambino è senso-motoria, la sua stessa essenza, la sua intelligenza hanno queste caratteristiche. Nella fascia zero-sei, il bambino si relaziona a sé e al mondo attraverso l’approccio estetico, cioè attraverso l’uso dei sensi che gli consentono di percepire, conoscere e interiorizzare le caratteristiche relative al proprio vissuto corporeo e ambientale.
L’approccio estetico caratterizza l’agire del bambino, sollecitato dalla sete di conoscenza e di apprendimento, e lo spinge a relazionarsi con l’ambiente che lo circonda. Tale relazione avviene attraverso il corpo e i suoi sensi. Un esempio di tale dispositivo estetico, può essere ricondotto all’integrazione tra vista e tatto.
L’esplorazione visiva è il primo meccanismo di apprendimento: il bambino è un osservatore nato, attento ai particolari e a cose che, spesso, l’adulto ritiene irrilevanti. L’osservazione innesca la relazione con gli oggetti che attivano la curiosità e il desiderio di conoscenza: il bambino cerca di toccare tutto ciò che entra nel suo campo visivo, soprattutto se si tratta di oggetti sconosciuti. [...]

Continua >>>

Esperienze


Il mondo nei piedi

IL MONDO NEI PIEDI
Nido d'Infanzia Giardino, sezione medi

Educatrice: Miriam Tranquillo

Guarda il flipbook >>>

Scarica il pdf >>>

 


Esperienze sensoriali e percettive nel giardino della scuola

ESPERIENZE SENSORIALI E PERCETTIVE NEL GIARDINO DELLA SCUOLA
Scuola dell'Infanzia Villaggio Zeta, sezione 5 anni

Insegnante: Alessandra Scarselli

Guarda il flipbook >>>

Scarica il pdf >>>

 


TITOLO
Scuola, sezione

Insegnante o Educatrice: Nome

Guarda il flipbook >>>

Scarica il pdf >>>

 


TITOLO
Scuola, sezione

Insegnante o Educatrice: Nome

Guarda il flipbook >>>

Scarica il pdf >>>